Cerca
 
 

Risultati per:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Like/Tweet/+1
Ultimi argomenti
» IL PEDAGOGISTA CLINICO COME “PONTE” TRA LA SCUOLA DI MUSICA E LE FAMIGLIE
Mar Lug 14, 2015 11:46 am Da Admin

» Divertirsi e interagire con le opere
Mar Lug 14, 2015 11:40 am Da Admin

» Ultimo piano (o porno totale) di Francesco D'Isa
Mar Lug 14, 2015 11:35 am Da Admin

» OLD SNAKE
Mar Lug 14, 2015 11:28 am Da Admin

» Chi sa cos'è?
Lun Giu 22, 2015 5:43 pm Da AnnaS.

» 40 regole per scrivere bene
Mer Giu 10, 2015 3:20 pm Da AnnaS.

» compiti delle vacanze o no?
Mer Giu 10, 2015 3:13 pm Da AnnaS.

» Stessi geni per creatività e disturbi mentali
Mar Giu 09, 2015 6:15 pm Da Admin

» Homeschooling
Mar Giu 09, 2015 5:13 pm Da Admin

Statistiche
Abbiamo 15 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Marco Maresca

I nostri membri hanno inviato un totale di 68 messaggi in 38 argomenti

Pitture profumose

Andare in basso

Pitture profumose

Messaggio Da AnnaS. il Gio Apr 09, 2015 7:17 pm

Recentemente ho tenuto un piccolo laboratorio ludico - didattico a Novara dedicato alle pitture profumose; ecco gli ingredienti che ho usato io (ma se ne possono usare di diversi) e come ho proposto l'attività:bounce

-un limone
-zucchero a velo
-tempere colorate
-un piatto per ogni colore
-un pennello per ogni colore

Ho proposto le pitture profumose a un gruppetto di bambini di 4 e 5 anni, ma è possibile proporlo a età diverse.
Ho ritenuto importante presentare i materiali, prima mostrando quelli tradizionali (colori,pennelli, fogli) anticipando ai piccoli che durante il laboratorio si sarebbe, sì, pitturato, ma in un modo strano e diverso dal solito (questo per catturare la loro attenzione).
Solo in un secondo momento,infatti, ho mostrato loro due piattini: su un piatto era stato disposto un limone tagliato a fette, su un secondo piatto lo zucchero a velo. I bambini dovevano riconoscere i due "ingredienti" e poi provare a soffermarsi su di essi: in modo giocoso ho invitato i bambini ad annusare il limone e lo zucchero e a provare ad assaggiarli, concentrandosi sul sapore e sull'aroma.
Dopo questo apparentemente inutile passaggio, ho mescolato il limone e lo zucchero con i colori e abbiamo osservato la trasformazione della tempera a contatto con i due ingredienti: la tempera è diventata più liquida, con qualche bollicina in superficie e lo zucchero a velo si è sciolto o, comunque, non si distingueva all'interno del colore; ovviamente la tempera è diventata profumata. Pronti i colori i bambini hanno potuto iniziare a colorare.
What a FaceWhat a FaceWhat a FaceWhat a FaceWhat a FaceWhat a FaceWhat a Face

Questa attività è un piacere oltre che per gli occhi, anche per il naso! Infatti, i disegni colorati con queste tempere mantengono per lungo tempo l'aroma scelto. I bambini, inoltre, hanno la possibilità di entrare in contatto con sapori e profumi degli alimenti: ci si sofferma su qualcosa su cui molto spesso si sorvola e ci si può avvicinare ad alcuni alimenti in modo giocoso e per nulla impositivo. Come dicevo nell'introduzione, io ho utilizzato zucchero e limone, ma è possibile arricchire i nostri colori a tempera con succhi di frutta, spezie in polvere e liofilizzate, infusi, decotti,...per rendere la pittura materica è possibile aggiungere alla tempera sostanze semisolide quali sale grosso o zucchero in granella, noccioline, cocco, scaglie di cioccolato, frutta grattuggiata o tritata finissimamente...tutto ciò che la nostra fantasia ci suggerisce! Idea
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
AnnaS.

Messaggi : 18
Punti : 28
Data d'iscrizione : 23.03.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum